Gestione dei Rifiuti, un nuovo centro di raccolta nel VI Municipio

407

Sono iniziati i lavori a Ponte di Nona per la costruzione del nuovo centro di raccolta in via del Casale Cerroncino. L’opera, che ammonta a circa 930 mila euro, è un’infrastruttura fondamentale per il Municipio VI, da sempre sprovvisto di “isole ecologiche”, che con i suoi 256 mila abitanti è il secondo territorio più popoloso di Roma dopo il Municipio VII.

“Il sito, ampiamente condiviso con la cittadinanza, si inserisce all’interno della centralità urbana di Nuova Ponte di Nona, in posizione baricentrica sull’asse Prenestino-Polense”, ha spiegato l’Assessora ai Rifiuti ed al Risanamento Ambientale Katia Ziantoni.

I lavori, secondo le previsioni, dovranno concludersi entro ottobre 2021.

“Monitoreremo perché i tempi siano rispettati e l’opera consegnata ai cittadini prima possibile. I centri di raccolta, infatti, costituiscono elemento fondamentale per la crescita della percentuale di raccolta differenziata essendo strutture gratuite attrezzate per la raccolta e l’avvio al recupero di RAEE, apparecchiature elettriche ed elettroniche, batterie, oli esausti e tutti quei rifiuti domestici che non possono essere conferiti nei normali cassonetti. Questo è, ovviamente, solo il primo dei tanti interventi in programma per la città di Roma e per tutti i romani. Ringrazio la direzione rifiuti per il grande lavoro svolto a supporto dell’Assessorato”, ha concluso Ziantoni.