Ammaraggio in sicurezza per la missione SpaceX – Prima parte

20201

La prima missione orbitale commerciale con equipaggio è un’importante pietra miliare del volo spaziale. Il successo della prima missione con equipaggio di SpaceX ha reso la NASA molto ottimista sul futuro del volo spaziale umano.
La capsula SpaceX che trasportava gli astronauti della NASA è ammarata nel Golfo del Messico (2 agosto), concludendo lo storico volo di prova Demo-2 della compagnia verso la Stazione Spaziale Internazionale.
La NASA è il primo cliente per i servizi di astronauta-taxi di SpaceX: l’agenzia finanzia da un decennio lo sviluppo e il collaudo di Crew_Dragon tramite il suo programma di equipaggio commerciale.
Nel 2014, la NASA ha assegnato alla compagnia di Elon Musk un contratto da 2,6 miliardi di dollari per concludere quel lavoro e volare almeno sei missioni operative da e verso la stazione spaziale usando Crew_Dragon e Falcon 9 .
“Questa è stata una missione incredibilmente fluida”, ha detto il presidente e di SpaceX durante il briefing di oggi. Un problema è emerso, ma risolvibile, i livelli di tetrossido di azoto, un ossidante tossico, sono rimasti leggermente elevati intorno alla capsula più a lungo di quanto si aspettassero i membri del team di missione, spingendo il team di recupero a “spurgare” il gas prima di estrarre Behnken e Hurley dalla navicella.
Gli elevati livelli di tetrossido di azoto attorno a Dragon_Rutello rafforzano la necessità di mantenere libera l’area durante tutto il processo di recupero, ha aggiunto. L’ossidante non rappresentava una minaccia per il team di recupero, che erano tutti preparati per questo scenario. Ma i diportisti privati che si sono avvicinati e hanno scattato foto quasi certamente non l’hanno pianificato.