RADIO MAMBO LEADER ANCHE NEL SOCIALE – Seconda parte

20251

Anche il Presidente dell’associazione Sguardo al Futuro, Loris Scipioni mostra il suo entusiasmo per questa collaborazione e per l’importante contributo di Radio Mambo che ricordiamo essere del tutto gratuita: “Ringrazio dal più profondo del cuore Radio Mambo, nella persona di Renato Dionisi che si è fin da subito dimostrato molto sensibile alla causa, solo unendo le forze si possono vincere i grandi problemi che ci attanagliano nel quotidiano. Il problema della crisi economica nella nostra città e soprattutto nelle periferie romane è vivo e tangibile, le istituzioni dovrebbero prestare maggiore attenzione a chi vive in condizioni di estrema povertà e non ha la possibilità di nutrirsi in maniera adeguata, perché chi non riesce a nutrirsi non ha le forze necessarie per svolgere nessun tipo di lavoro e di conseguenza è impossibilitato a procurarsi il cibo, cadendo nella trappola della povertà da cui è difficile uscirne da soli. Nessun bambino, nessuna madre e nessuna persona dovrebbe mai dire: HO FAME!” –Esclama Loris e continua – “Nel terzo Rapporto di “Povertà a Roma” presentato dalla Caritas, emerge una vulnerabilità dei cittadini romani che li fa camminare costantemente sull’orlo del precipizio della miseria a causa di imprevisti anche minimi. Gli “equilibristi della povertà” cosi vengono chiamate le persone che riescono a malapena a pagarsi il cibo e le utenze”. – Conclude Loris – “In pochi giorni di passaggi alla Radio del nostro spot, siamo stati contattati da centinaia di persone, da tutta Roma, cercheremo di aiutarle tutte nessuno escluso. Ringrazio ancora una volta Radio Mambo e colgo l’occasione per ringraziare ed inviare la mia profonda gratitudine a tutto quel mondo di volontarie e volontari che come noi, tutti i giorni, nell’ombra con profonda dedizione e costante impegno affrontano le molte e difficili sfide che gli si propongono, rendendo il nostro presente e futuro più giusti, più equi e più umani per tutti, sono loro le vere risorse per questa la città”.
Le disuguaglianze sociali in Italia sono alte, i dati raccontano che l’1% più ricco detiene quanto il 70% della popolazione, e a pagare il prezzo più alto sono giovani e donne, questi dati non sembrano graziare neanche la Capitale ma una cosa è certa, da oggi Roma ha due nuovi alleati che sono scesi in campo per contrastare la crescente povertà.