XI EDIZIONE – PREMIAZIONE DEL CONCORSO LETTERARIO INTERNAZIONALE “SPECIALE INFANZIA”

0
62

In un clima rilassante, caldo e accogliente per la disponibilità, professionalità e competenza del personale tutto della biblioteca “Rugantino” di Roma, il g. 19 /06 /2019 nel salone centrale, alla presenza di un folto pubblico, si è tenuta la cerimonia di premiazione del concorso letterario internazionale “Speciale infanzia” giunto all’XI edizione.

Un concorso  di rime, narrativa, teatro e libro edito sul tema: “Educazione e cura dell’infanzia” indetto dall’Associazione M.A.R.E.L. in collaborazione col circolo di lettura dell’omonima biblioteca,  patrocinato da Roma Capitale, dalle biblioteche di Roma e sponsorizzato da Iperclub vacanze. L’ass.ne M.A.R.E.L. (movimento attività riabilitative, espressive e ludiche) nasce a Roma nel 2005, per volere di Andreina, Laura e Luisa Di Maso, in ricordo di Mariella, la  quarta sorella, scomparsa prematuramente. Mosse dal desiderio di non smarrire la grande lezione di vita data da Mariella, che amava vivere e che affrontava la malattia con grande coraggio, le tre sorelle si sono fatte promotrici, in questi  anni, di eventi e manifestazioni culturali a sostegno dell’A.I.R.C. l’associazione che è impegnata nella lotta contro il cancro. Per questo motivo, ogni anno promuove due premi letterari a carattere nazionale “Speciale donna” e “Speciale infanzia” per mantenere vivo il ricordo di Mariella, ma la sua peculiarità è la formazione nelle scuole, infatti, grazie al contributo di quanti operano attivamente all’interno dell’associazione in campo educativo, psicologico e riabilitativo, rafforza le attività di cura e prevenzione del disagio in ogni fascia d’età con le iniziative di formazione per adulti (genitori e insegnanti), riconosciute dall’Ufficio scolastico regionale per il Lazio.

La manifestazione “Speciale infanzia”, la cui madrina, ormai da anni, è la scrittrice Dacia Maraini, è stata aperta dalla responsabile della biblioteca, Patrizia Stocchi che, dopo aver dato il benvenuto all’affollata platea,  come primo passaggio, ha ripercorso la vita e i successi della stimata scrittrice, le cui opere sono tradotte in oltre venti Paesi ricordando in questo momento è  la più favorita candidata, tra gli scrittori italiani, al premio Nobel per la letteratura. Anche la prof.ssa Livia De Pietro, coordinatrice del circolo di lettura, nonché dell’evento, dopo i saluti di rito, ha introdotto la figura di  Dacia Maraini, considerata la maggiore scrittrice italiana contemporanea autrice di romanzi, saggi, poesie, opere teatrali. Facendo riferimento al suo ultimo libro “Corpo felice” edito dalla Rizzoli nel 2018, mette in rilievo le sue capacità di scrittura civile e critica sociale soprattutto per quanto riguarda le tematiche femminili. Da alcuni spunti di riflessione emersi dal libro e sottoposti all’attenzione della scrittrice,  è scaturito un approfondimento di vari  temi di attualità. Ha avuto modo di raccontare, infatti,  come prima del femminismo le donne fossero divise in buone e cattive, tenute divise, le donne cattive erano le nemiche: la cosa più importante del femminismo è stato dare valore al femminile. In queste sue parole la storia di esclusione e demonizzazione delle donne, spiegando poi l’alone di  mistero raffigurato nella parte più empatica del libro che tratta le donne rinchiuse in manicomio quando bastava una semplice accusa da parte di un marito, un  fratello, un padre. Esulando dal libro, si è parlato anche di scuola soffermandosi ad analizzare in sintesi questo concetto: “Il buon funzionamento della scuola è garantito soltanto da una rete di insegnanti, che si caricano tutto il peso sulle spalle, vivendo una vita d’inferno, senza ricevere le giuste gratificazioni economiche e senza godere del prestigio che il ruolo meriterebbe” Le riflessioni sollecitate testimoniano la vivacità e la diversità delle tante attività che un luogo di cultura offre agli utenti, come la possibilità di confrontarsi  con autori di grande rilevanza, attività dedicate al sociale e tanto altro ancora per una società sempre più aperta verso il mondo e verso il futuro. La seconda parte della serata ha visto la premiazione dei vincitori e segnalati provenienti da tutte le parti d’Italia. Sono stati letti i testi degli elaborati vincitori dai componenti del circolo di lettura: Franca Lamonaca, Pasquale Gidaro, Tiziana Battistella, Ezio Coppa, Andreina Di Maso con sottofondo musicale eseguito dalla pianista Nicolina Di Giamberardino. Ai primi classificati, oltre la pergamena con motivazione della giuria,  è stato assegnato un tiket per una settimana di vacanza per 4 adulti+ un bambino in località italiana da scegliere sul catalogo IPERCLUB. Ai secondi targa + pergamena, ai terzi una pergamena, ai finalisti un attestato con contestuale lettura della motivazione della giuria. Tutti gli elaborati, vincitori e segnalati, come nelle passate edizioni, sono stati pubblicati nell’antologia “Speciale infanzia 2019” che sarà divulgata nella scuola dell’obbligo a cura degli stessi partecipanti che svolgono la professione insegnante.

A fine-manifestazione, la rituale foto di gruppo.

POESIE PREMIATE

Prima classificata:

Sempreverde Elisa Gastaldon Montebelluna (Treviso)

Seconda classificata:

Con un foglio Elena Manenti Calcinate (Bergamo)

Terza classificata:

Un mondo di speranza Maurizio Bacconi Castel del Piano (Grosseto)

RACCONTI PREMIATI

Primo classificato:

Il gioco della staccia Agostina Spagnuolo Capriglia Irpina (Avellino)

Secondo classificato:

È andata via… l’energia GloriaMaria Pizzichemi Roma

Terzo classificato:

Il topolino discreto Rossella De Rango Cosenza

COPIONI TEATRALI PREMIATI

Primo classificato:

Marco Sciarra diventa Robin Hood Caterina De Carolis Roma

Secondo classificato:

Il folle volo Giuliana Gabriella Corea Roma

Terzo classificato:

Le Nove Nuvolette Elisabetta Venturini Roma

LIBRI EDITI PREMIATI

Primo classificato:

Insegnare con la letteratura fiabesca (gruppo editoriale Raffaello) Rosa Tiziana Bruno Castellammare di Stabia (Napoli)

Secondo classificato:

Greta Hamilton e il segreto delle pietre di luce (Pegasus Edition) Lara Swan Repubblica San Marino

Terzo classificato:

Merl e Merlino – Le avventure di due grandi amici (Ed. Youcanprint) Donatella Di Muro Winnenden (Germania)

 FINALISTI IDONEI ALLA PUBBLICAZIONE, RIPORTATI CON RELATIVA RECENSIONE, NELL’ANTOLOGIA “SPECIALE INFANZIA 2019”

Prima sezione antologica: l’importanza dei legami affettivi come forma di rassicurazione emotiva, esperienze varie relative ai bambini di tutti i Paesi del mondo.

Bassi Franca Una barbi di nome Almas Roma

Belardi Emanuela Lo stupore nello sguardo Roma

Biglia Vittorino Gita in Maremma Rivoli (Torino)

Bimbatti Patrizia Il lungo viaggio di Saami Ferrara

Bouah Christian B. BADÙ e il nemico del sole (Ed. Tunué) Abidjan (Costa D’Avorio)

Brindisi Antonella Luisa e Abytì Melfi (Potenza)

Calcabotta Sirica Franca Le due solitudini Monza

Camellini Sergio Quel bimbo che è in noi Sassuolo (Modena)

Cardinale Giuseppina Dinosaurando Modugno (Bari)

Ceccarelli Liviana Non ti dirò di quella volta che Roma

Ceci Francesca BADÙ e il nemico del sole (Ed. Tunué) Napoli

D’Ippolito Maria Gita in Maremma Roma

Gattamorta Raffaella L’educazione gitana Roma

Giusti Silvestro I bambini mozambicani Roma

Gritta Maria Il principe strano Brescia

Lanzaro Luca Il viaggio in Sardegna studente

Masielli Laura Anna Frank e la maglietta della Roma Orbetello (Grosseto)

Menichetti Serenella Quelle due Cascina (Pisa)

Mosconi Arianna Diverso perché? Roma

Perri Rolando Il sogno di Abonita Montalto Uffugo (Cosenza)

Rossi Roberto T’hanno dimenticato Valdagno (Vicenza)

Sansone Licia Pepe il bassottto Livorno

Schiaroli Paola Ho… Roma

Vallati Lenio Lorenzo Gavorrano (Grosseto)

Seconda sezione antologica: poesie, racconti fantasiosi e divertenti. Vissuti, memorie, affetti, attraverso cui si sperimenta e costruisce l’identità del bambino in crescita.

Alessandrini Roberto

L’esploratore senza bussola Roma

Alessandroni Rosalba Il pulcino Pallino Roma

Balbinetti Sabrina Er repp de Trilù Roma

Bassi Nadia Ascolta: il vento racconta Poggibonsi (Siena)

Bruno Tina Il dono più bello Amaroni (Catanzaro)

Calderini Laura Agnese e gli amici del sottotetto Roma

Cipressi Rossella Indovina chi sono? Pescara

Conti Maria Gabriella Canzoncina di quando ero piccolina… Roma

Criscuoli Mariela Ramos La collina dei sogni Calì (Colombia)

De Luca Sonia I chicchi d’amore Salerno

De Martino Caterina Filastrocca Miao Catania

Durantini Francesco Pesciolino… in rima Cabbia di Montereale (L’Aquila)

Filippo Riccardo Nicholas CON GLI OCCHI DI UN BAMBINO studente

Fiorin Stefania Io sono Lizy-Pax – La conquista e la vittoria (Independently published) Venezia

Gatti Roberto La rivolta del tagliacarte Roma

Maggioli Lidia Vincenzo, Malick e la lunga marcia di Evelina (Fulmino edizioni)Roncofreddo (Forlì-Cesena)

Martini Salvatore Andrea L’infanzia studente

Mazzacco Chantal Ralf Mont St. Martin (Francia)

Mazzoni Daniela La draghessa sputa fuoco – Le avventure di Betta e Matilde – vol. 3 (Ed. La Memoria del Mondo) Novara

Minotti Silvano Il risveglio di Scilla Udine

Parri Alessio L’infanzia studente

Patrignani Ilia Silvia Il barbagianni Tivoli (Roma)

Piccolo Denise Dormi dormi studentessa

Ranalli Giuseppina Un insolito raffreddore Venezia

Simili Francesco L’infanzia è… studente

Simonetti Loredana Medusella Caterina Roma

Viggiano Davide L’infanzia è… studente

Terza sezione antologica: la responsabilità didattica, educativa e sociale degli adulti nel tutelare i diritti dell’infanzia per favorirne una sana crescita.

Braccini Elena Guardiamoci negli occhi Civitavecchia (Roma)

Camia Monica I numeri Roma

Commone Teresa A te amata figlia Orta di Atella (Caserta)

De Paolis Adele Il baobab nano Roma

Di Siena Emanuele Educa l’uomo di domani studente

González Maureen Sono uno Zucchero Puerto Rico

Lombardi Anna Maria Sull’infanzia San Severo (Foggia)

Manni Patrizia Le cose fatte a mano e con il cuore Sulmona (L’Aquila)

Marini Tiziana Il seme di coriandolo Montalcino (Siena)

Marisaldi Antonella Haiku Medicina (Bologna)

Monticello Franca L’estate dei lupi (ED. La compagnia del libro) Montecchio Precalcino (Vicenza)

Montini Mirko Cica mica bum e un pizzico di pepe (Kaba Edizioni) Codogno (Lodi)

Nuvoli Pierina La minestra della signora Conti Roma

Palmieri Franca I capricci Morolo (Frosinone)

Pepe Gina Un amico per Pietro Tricarico (Matera)

Piccolo Roberta Sveglia sveglia studentessa

Polito Alessandro Vorrei provare ad esser felice studente

Poveromo Stefania Il marchese e la bambina San Severo (Foggia)

Riobueno Watiusca Il paese dei bambini diversi Guatire (Venezuela)

Santoro Imelda Abusivo e le pratoline Priverno (Latina)

Sperotto Gabriella Bianca come il buio Belluno

Uricchio Caterina Storielle (Ed. Youcanprint) Milano

Venditti Alba Le feste dell’anno Roma

Westman Valeria Ninna nanna Roma