MUSICA E SPORT FANNO DI TORRE MAURA UN CENTRO CULTURALE ALL’APERTO

0
208

Dalla fine di maggio a luglio inoltrato siamo particolarmente lieti di poter testimoniare come un intero quartiere, possa diventare un vero e proprio laboratorio culturale all’aperto, riuscendo ad offrire ai cittadini di ogni età diversi momenti di aggregazione che spaziano in diversi settori d’interesse. A Torre Maura l’Associazione territoriale “La Via del Fare”, contribuendo a far crescere, una rete sempre più vasta di scambio tra associazioni, commercianti di prossimità, istituzioni e piccole realtà sportive, spesso poco valorizzate, si pone di nuovo a servizio della collettività, come una sorta di “fil rouge di raccordo”, lavorando per creare un’efficiente compartecipazione, ognuno secondo quanto può offrire per il bene comune.

Spesso s’invoca la mancanza di spazi per costruire centri culturali, ma ancor più spesso si sottovaluta che lo stesso ruolo può esser ricoperto, seppur con maggiori difficoltà, dall’unione di più realtà che convivono sullo stesso quadrante di città. Questo è l’esperimento che si sta portando avanti a Torre Maura.

S’inizia con una grande giornata dedicata allo Sport lo scorso 31 maggio, presso il Punto Luce di Torre Maura, con l’evento “SCOPRIAMO INSIEME IL KARATE” per diffondere il valore educativo dello sport e che ha unito varie realtà territoriali, come “A.s.d. K PROJECT ROMA”, “La VIA del FARE”, “ANTROPOS” e “SAVE the CHILDREN Italia”

Durante questa prima divertente giornata dimostrativa di SPORT per TUTTI, con esercitazioni ed attività di gioco per ogni età, nonostante la pioggia incessante che non ha mai dato tregua fino alla fine della manifestazione, i giovani atleti della “Asd K Project Roma”, insieme al team agonisti della “Asd Sports Connection Club” del Municipio VI, hanno coinvolto tutti i bambini e ragazzi della struttura e del quartiere, nell’area all’aperto del Punto Luce, riuscendo a divertirsi tanto sperimentando percorsi e nuovi schemi motori.

Dopo questo evento dedicato alle arti marziali si è continuato a lavorare sullo sport come aggregazione e voglia di condividere professionalità ed attenzione al territorio, grazie all’impegno di due ragazzi esperti ed appassionati di calcio come Mauro e Simone, che hanno nuovamente reso possibile l’organizzazione, in quest’estate 2019, dal 17 giugno al 19 luglio, di un grande momento ludico-sportivo rivolto ai più giovani della nostra periferia, il “VIRTUS TORRE MAURA CUP”

Tutto ciò è possibile solo con il supporto concreto di alcuni piccoli commercianti di prossimità di Torre Maura, che hanno ancora creduto fortemente nel progetto sociale ed a cui va il nostro ringraziamento più caloroso.

È da ricordare che questa bella festa dello sport giovanile, si svolgerà proprio nella Polisportiva Virtus a ridosso degli edifici che, pochi mesi fa, sono saliti alla ribalta della cronaca, perché avrebbero dovuto ospitare le famiglie Rom a cui poi è stata data diversa collocazione. Noi crediamo sempre più fortemente che lo Sport possa essere un mezzo perfetto per tenere unito un quartiere, nonostante spesso si tenda a parlare solo di odio e divisione.

Come ultima proposta culturale è stata poi il turno della Musica, con la partecipazione di Torre Maura alla festa si svolge anche nel resto dell’Europa e nel mondo. Improvvisazione, talento, curiosità, sono le parole chiave dei tantissimi concerti dal vivo che si svolgono ogni anno, il 21 giugno, in tantissime città, principalmente all’aria aperta, con la partecipazione di musicisti di ogni livello e di ogni genere. Perché la FESTA DELLA MUSICA 2019 è di coloro che la vivono momento per momento.

E proprio su quest’onda del FARE MUSICA, almeno per un giorno e per tutti con ogni tipo di strumento, che siamo orgogliosi che anche Torre Maura, la WILLIAM SCHOOL MUSIC di Via dei Colombi, sempre in collaborazione con altri partner tra cui sempre “La Via del Fare”, abbia aderito alla manifestazione e proposto il 21 giugno, dalle 17 fino alle 22, musica non stop dal vivo, con eccezionali vocalist e super rock band di giovanissimi.

Dal pomeriggio alla sera, tra le tante attività musicali proposte, sono da ricordare per la particolarità e l’innovazione, la performance dimostrativa del maestro Emilio Rotolo con la sua Electronic Drum Pad ed il Djembe Show con il maestro percussionista Fabio Sellarione, in cui tutti i presenti hanno potuto provare a suonare lo strumento.

E poi ancora, insieme a tanti ragazzi che studiano nella scuola e si sono divertiti a mettersi in gioco con i professionisti, sono da ricordare il maestro Peppe Sferrazza che ci ha offerto un’esibizione di Basso Elettrico molto coinvolgente per il pubblico e la maestra Claudia Luzi che ha portato il necessario splendido omaggio alla musica classica, suonando al pianoforte brani di Chopin e Mozart.

Infine, a conclusione di quest’ultimo evento culturale di successo, il coordinatore della “William School Music”, il sig. Feliziani, ha voluto regalare ai lettori una bellissima citazione scritta per l’occasione della Festa Internazionale della Musica 2019 dall’amico poeta Steve Furlan: “QUANDO LA MUSICA DIVENTA FESTA, UN QUARTIERE INTERO GODE DEI PAESAGGI SONORI CHE NELL’ARIA SI DIFFONDONO”.

Buona estate di sport e music a tutti.