CALPURNIA IN FANTASY – I° EDIZIONE

0
59

         

Da dove nasce il Fantasy? Perché l’elemento magico desta da sempre l’interesse dell’uomo? Perché si è guadagnato da tempo il proprio posto all’interno di ogni forma d’arte: letteratura, cinema, arti figurative e non solo?

Questi e tanti altri elementi saranno al centro di “Calpurnia in Fantasy”, prima edizione di un festival interamente dedicato al genere fantasy in ogni sua forma. L’Ex Mercato di Torrespaccata si veste di fate e unicorni, di draghi e cavalieri per celebrare un genere che, a Roma, non ha ancora trovato occasione e luogo per mostrarsi sotto forma di evento interamente dedicato.

Tutti infatti ricorderanno “Il Festival dell’Unicorno” a Vinci che per la sua Winter Edition si sposta a Firenze, ma Roma non è associata a nessun evento di questo tipo, motivo che ci rende particolarmente orgogliosi.

Come tutte le iniziative che vengono organizzate e realizzate presso l’Ex Mercato, anche “Calpurnia in Fantasy” non si limita alla mera esposizione di articoli di vario genere, ma si pone l’obiettivo di andare oltre un argomento attraente dal punto di vista estetico, aspetto che comunque non viene in nessun modo trascurato, cercando di assegnare sempre e comunque alla parola “CULTURA” il centro di ogni attività in programma.

Per ritornare all’estetica, che merita un’attenzione particolare in un evento in cui la visualizzazione della fantasia è tra gli elementi di maggior rilievo, le scenografie sono realizzate per quanto più possibile attraverso la pratica del riciclo creativo che prevede l’utilizzo principalmente di materiali e oggetti altrimenti destinati alla discarica ma che trovano nuova vita tra le mura della nostra struttura.

Ma perché proprio il Fantasy? Tutto nasce dall’idea di creare un evento che indaghi il desiderio innato di evasione dalla realtà del genere umano, desiderio che si manifesta fin dagli albori della nostra evoluzione, in origine stimolato dal bisogno di spiegare fenomeni non comprensibili, in seguito elemento di vero e proprio interesse culturale che sfocia nelle varie arti creando mondi, immagini, creature e storie che hanno determinato la nascita di un vero e proprio genere.

Da Tolkien a “Harry Potter”, da “Guerre Stellari” a “Il Trono di Spade”, da “Le Cronache di Narnia” ad addirittura cartoni animati come “Avatar, l’ultimo Dominatore dell’Aria”, questo genere è capace di manifestarsi nelle forme più disparate e di affondare le proprie radici in tutti quegli elementi magici di cui è ricca la letteratura ancor prima che il genere venga definitivamente codificato (basti pensare alla novella “Il giardino incantato di Messer Ansaldo” del Decamerone di Boccaccio, che di certo non può essere definita fantasy, ma che fa dell’elemento magico centro motore dello svolgimento della storia).

Tutta questa riflessione, indagine e ricerca sarà al centro dell’evento che si svolgerà presso i locali dell’Ex Mercato di Torrespaccata il 16 e 17 marzo. Articoli a tema, cosplay contest, racconti per bambini, spunti per la lettura e la visione di storie fantasy, cena medioevale con spettacolo teatral-musicale a seguire sono solo alcuni degli appuntamenti di Calpurnia in Fantasy che si prefigge di abbinare al divertimento di organizzare e partecipare ad un evento “di evasione” per definizione, il desiderio di scoprire qualcosa di nuovo, di conoscere aspetti prima sconosciuti, di immergersi nella magia di un genere che ormai circonda la nostra vita quotidiana con libri e storie ormai divenuti classici accanto ad altri di nuova generazione, film, cartoni animati, videogiochi e perfino abbigliamento e pubblicità, senza dimenticare però che ha una nascita, una storia e un’evoluzione che va oltre il puro divertimento, che abbraccia tutte le età e suscita le più disparate emozioni contaminandosi spesso con generi quali la fantascienza, l’horror e non solo, che le sue radici si trovano nel profondo dell’animo umano e, quindi, in ognuno di noi!

Per l’anno 2019 sono previste altre iniziative culturali legate al cinema: rassegne, dibattiti, incontri, fiere, forum ed eventi a tema con particolare attenzione al mandato primario della struttura di realizzare un vero e proprio progetto di diffusione della cultura e di costituire un luogo d’incontro e discussione per il quartiere e non solo.

Al contempo proseguono e si allargano le attività di Scuola Popolare di Musica, i Corsi Base di Teatro, di Yoga e di Parkour.

 

La logica vi porterà da A a B, l’immaginazione vi porterà dappertutto! (A. Einstein)