Ford Focus 1.0 EcoBoost Titanium. Fatta la legge…in Italia arriva la deroga

0
87

Come riportato nel precedente articolo, sulle novità relative alle restrizioni dei motori diesel in termini di inquinamento messe in campo dalle maggiori città italiane, si può dire che le case automobilistiche “fatta la legge hanno trovato l’inganno”.

A dicembre infatti neanche la metà dei listini delle case si è messo in pari con l’omologazione euro 6 d TEMP che è entrata in vigore dal primo settembre. Inoltre c’è da dire che fino ad ora la rete dei controlli nelle domeniche ecologiche e nei vari varchi (anello ferroviario/fascia verde) fa ancora acqua da tutte le parti, consentendo la circolazione sempre e comunque dei mezzi più inquinanti.

La Ford nonostante tutto però si è voluta portare avanti con il lavoro; praticamente quasi tutti i suoi modelli hanno l’omologazione euro 6 d TEMP.

Questa nuova Focus mantiene le caratteristiche portanti del marchio; infatti è una macchina molto concreta, povera di fronzoli ma ricca di tecnologia e innovazione. Ha una linea sinuosa con un frontale anche abbastanza sportivo e grintoso, mentre la coda più squadrata fa intendere un abitacolo spazioso e un bagagliaio capiente (340/1300 litri).

Il motore

Il motore è un modernissimo 1.0 tre cilindri turbo da 125cv assai vivace, brioso e decisamente poco assetato (la casa promette oltre 21 km con un litro di benzina); parte del merito va alla tecnologia del propulsore che disattiva automaticamente un cilindro quando si richiede meno potenza, e parte del merito va a un’aerodinamica curata.

Emissioni

La cosa che spicca di più oltre i consumi da record per un benzina, sono le emissioni: 107g/km di CO2 (nonostante il peso e i non pochi cavalli), questo fa di lei un’ottima amica dell’ambiente e una frequentatrice dei centri urbani per moltissimi anni. Lo scatto è notevole, lo 0-100km/h dichiarato è di 10 secondi netti, praticamente paragonabile a un 1.6 turbo-diesel o a un 1.6 benzinasenza turbo. A breve questi parametri saranno presi in considerazione da sempre più persone.

Alla guida

L’auto è maneggevole e piacevole da guidare, da anche sicurezza in fatto di stabilità. Il rombo del tre cilindri non è troppo sgradevole (per essere un tre cilindri) anzi, suona discretamente. La plancia ha un aspetto solido, è ben curata nei materiali e nei dettagli (piacevolmente morbida al tatto).

Tecnologia

Il livello tecnologico è molto elevato: sa parcheggiare da sola(capendo se lo spazio tra le auto in sosta è sufficiente e azionando acceleratore, volante, frizione e freni da sola), ha un Cruise Control attivo che mantiene la distanza dal veicolo che la precede, mantiene la vettura al centro della corsia e ha la frenata automatica di emergenza; inoltre come optional può avere i nuovissimi fari full LED adattivi.

Accessori

Di serie la Titanium possiede: cambio automatico sequenziale a 8 marce, airbag per la testa, attacchi Isofix, clima automatico bi-zona, esp, controllo anti-arretramento in salita, frenata d’emergenza automatica (anche con riconoscimento del pedone), sistema di mantenimento della corsia, Cruise Control, riconoscimento dei segnali stradali, sterzata più reattiva in caso di emergenza, monitoraggio dell’angolo cieco, usb mp3 e Bluetooth.