CinemÀP, un nuovo cinema inaugurato da Verdone per il territorio del VII Municipio

0
60

“Il quartiere ha cultura, si anima, ha aggregazione, ha condivisione con gli altri. Questa è una cosa bellissima ed è giusto che quartieri, spesso un po’ dimenticati, abbiano degli spazi dove fare incontri, cultura”. Queste le parole del regista e attore Carlo Verdone che per l’inaugurazione della sala, il 15 novembre scorso, è stato invitato a presentare la prima proiezione nel nuovo spazio con “Compagni di scuola”, che quest’anno compie trent’anni.

CinemÀP, il cinema dell’Accademia Popolare dei diritti e dell’antimafia è un progetto che nasce dalla collaborazione delle associazioni daSud,Via Libera, Cooperativa Diversamente, il Centro Sperimentale di Cinematografia, altra presenza storica del quartiere impegnata a promuovere la cultura cinematografica sul territorio nazionale e internazionale, e l’Istituto scolastico superiore EnzoFerrari.

Leggiamo dal sito dell’associazione “daSud” (www.dasud.it) che CinemÀP è stato ideato per essere “una factory sociale e culturale per contrastare la dispersione scolastica, riattivare le migliori energie sociali del territorio, trasformare la periferia in creative city, cambiare l’immaginario sulle mafie e l’antimafia, fornire servizi utili alle cittadine e ai cittadini, costruire un punto di vista critico sulla città”. Oltre al cine-teatro aperto al territorio ÀP sta riaprendo una biblioteca, in disuso da anni, dentro la quale confluiranno la mediateca multimediale antimafia “Giuseppe Valarioti” e il fondo di fumetti e graphic novel intitolato a Daniele Magrelli. Insomma, uno spazio aperto al territorio dove poter promuovere workshop, laboratori, eventi culturali, progetti artistici e culturali.

Particolare attenzione merita la sezione Calendario Civile che prevede la proiezione di una serie di film dedicati a delle tematiche specifiche. Ad es. le proiezioni del 21/11 (Io sono mia), 23/11 (Vogliamo anche le rose) e 24/11 (Un giorno perfetto) sono state dedicate alla giornata internazionale contro la violenza di genere. L’1/12 è stata la volta di Torneranno i prati di Ermanno Olmi per i 100 anni dalla fine della Prima Guerra Mondiale e il 12/12 con Romanzo di una strage di Marco Tullio Giordana per ricordare l’anniversario della strage di Piazza Fontana.

È possibile consultare l’intero calendario delle proiezioni gratuite che si tengono in tre appuntamenti settimanali (ogni mercoledì, venerdì e sabato) alle ore 20.00, in Via Contardo Ferrini 83 (sede dell’Istituto Enzo Ferrari), sul sito www.apaccademia.it.