Benefici della meditazione in gravidanza

0
152

La meditazione è una pratica nata in oriente che si sta diffondendo sempre di più anche in Italia in quanto efficace e alla portata di tutti. Meditare infatti non richiede alcun tipo di sforzo ed è utile per diversi motivi:la pratica quotidiana allevia lo stress, migliora il benessere fisico e mentale, aiuta a mettere a fuoco i propri obiettivi e consente di non lasciarsi sopraffare dai pensieri eccessivamente intrusivi. Se praticare la meditazione è un toccasana per la nostra salute, lo è ancora di più in gravidanza. Sempre di più nei corsi pre-parto viene dedicato uno spazio alla pratica meditativa proprio perché ne viene riconosciuta l’utilità. Vediamo allora insieme quali sono i benefici:

  1. Migliora la consapevolezza corporea

Durante la pratica vengono insegnate delle tecniche che aiutano la futura mamma ad entrare in contatto con il proprio corpo. Tali tecniche sono utili per rilassare i muscoli migliorando le tensioni e per migliorare lapropriocezione fondamentale durante il travaglio ed il parto.

 

  1. Aiuta a gestire il dolore

Una maggiore consapevolezza corporea migliora il rapporto con il proprio corpo ed il proprio dolore. In particolare esistono delle tecniche di respiro consapevole particolarmente utili in travaglio e durante il parto.

 

  1. Riduce lo stress

Numerosi sono gli studi scientifici che confermano l’efficacia della meditazione nella riduzione dello stress. Nello specifico la meditazione andrebbe a lavorare sulla produzione di cortisolo e sull’asse ipotalamo-ipofisi-surrene responsabili dei meccanismi alla base dello stress. Questo è importantissimo pensiamo a quanto stress una donna può essere sottoposta durante la gravidanza e nel post-partum, sia per i mutamenti ormonali sia per quelli psicologici ed ambientali. Ridurre lo stress in favore di più positività e più calma non potrebbe che essere un vantaggio per la gravidanza!

 

  1. Aumenta l’autostima

Durante la gravidanza e soprattutto il post-partum è fondamentale che una donna abbia fiducia in sé stessa, questo perché sarà maggiormente in grado di far fronte alle difficoltà che la aspettano senza sviluppare il senso di inadeguatezza che spesso insorge dopo il parto.

 

  1. Facilita il legame di attaccamento

Alcune tecniche meditative hanno lo scopo di far entrare in connessione la mamma con il feto grazie alla visualizzazione; ciò consente ai due di entrare in contatto più intimo e di sviluppare nella mamma l’istinto materno e non solo! Intraprendere un percorso di meditazione infatti, aiuta anche a prendere consapevolezza e ad incrementare le risorse e migliorare i propri limiti.

 

  1. Migliora la qualità del sonno

Spesso chi si avvicina alla meditazione lo fa perché essa porta dei grandi benefici in presenza di disturbi del sonno. Immaginiamoci che toccasana potrebbe essere per tutte quelle donne in gravidanza che soffrono di insonnia!

 

  1. Aiuta ad affrontare i cambiamenti

Durante la gravidanza e nel post-partum si vivono una serie di cambiamenti fisici, psicologici ma anche pratici del proprio stile di vita che spesso possono portare confusione e disorganizzazione ai futuri genitori. Per questo è importante mettere a focus e mantenere l’attenzione sulle cose giuste, obiettivo in linea con i principi della meditazione.

 

Questi sono solo sette dei tantissimi vantaggi che una donna in attesa può trarre da un corso di meditazione. Non resta che provare, consiglio dato alle future mamme ma esteso anche ai papà!