Convenzione AMA – Arma dei Carabinieri: ex carabinieri in congedo per multare gli “zozzoni”

0
758

In arrivo interessanti novità per combattere chi sporca la città con rifiuti ingombranti e buste di immondizia lasciate selvaggiamente per strada e ad ogni angolo dei quartieri. Finalmente una convenzione tra Ama e Arma dei Carabinieri dovrebbe mettere un freno al degrado legato all’abbandono dei rifiuti. I carabinieri in congedo rivestiranno la funzione di agenti accertatori e avranno il compito di segnalare le discariche e i conferimenti abusivi. Successivamente dopo aver frequentato un corso di approfondimento potranno anche sanzionare chi commetterà il reato ambientale. A dare la notizia è stato il direttore operativo Ama Massimo Bagatti  durante la presentazione della campagna di Ama e Roma Capitale “Aiutami nel momento del bisogno”. La campagna di sensibilizzazione invitava i proprietari di cani a raccogliere le deiezioni del proprio animale abbandonate molte volte nei luoghi pubblici. Quale evento più appropriato per annunciare la convenzione Ama e Arma dei Carabinieri. Quante volte sotto le campane di vetro vediamo cataste di immondizia abbandonata a discapito di cittadini  che invece la differenziata la fanno. Per rispetto verso queste persone, ha detto Bagatti, bisogna punire chi butta fuori dai cassonetti e in aiuto accorrono i carabinieri in concedo. Personale istruito ad “accompagnare gentilmente” il trasgressore a cambiare abitudini. Gli accertatori non saranno armati, ma potranno sanzionare chi le regole non le rispetterà. Tra due mesi dovrebbero entrare in servizio. Per ora saranno reclutate 150 unità distribuite in 15 municipi e affiancheranno la polizia locale che già sta svolgendo il suo lavoro grazie anche alle segnalazioni dei cittadini.