MENU DEL MESE DI MAGGIO

0
249

ANTIPASTO: fiori di zucca fritti ripieni di alici

Ingredienti:

mozzarella

fiori di zucca

alici

olio per friggere

farina 00

acqua gassata

sale e olio

Preparazione:

  • Tagliare la mozzarella a listarelle e condirla col il pepe.
  • Tagliare le alici a metà.
  • Lavare i fiori e aprirli delicatamente soffiando: eliminare il pistillo ora visibile.
  • Preparare ora la pastella: unire alla farina acqua fredda e gassata, un pizzico di sale e un cucchiaino di olio così da ottenere un impasto denso e non elastico.
  • A questo punto, dopo aver farcito i fiori con mezza alice e una listarella di mozzarella, tenendoli al vertice, immergeteli delicatamente nella pastella. Chiudete poi l’estremità a ricciolo per evitare che il contenuto fuoriesca.
  • Immergeteli a questo punto nell’olio da frittura caldo e, quando saranno dorati e croccati, asciugateli con carta assorbente. Se desiderate, condite con sale, pepe o limone.

 

PRIMO: Vellutata di fave speziata

 

            Ingredienti (per 4 persone):

400g di Fave sgusciate

1 patata

1 cipolla

30g di dragoncello

qualche fogliolina di menta

pecorino grattugiato (50g)

30g di latte o panna

Crostini di pane

Olio extravergine di oliva e sale

 

Preparazione:

  • Sbucciare le fave e tagliare la patata a cubetti.
  • Cuocere la patata in acqua bollente e, dopo 10 minuti di cottura, aggiungere anche le fave.
  • Dopo 5 minuti scolare il tutto e mettere da parte l’acqua di cottura, lasciandola sul fuoco lento.
  • Sgusciare le fave rimuovendo la buccia esterna.
  • Rosolare la cipolla nell’olio in una pentola e, non appena dorata, aggiungere fave e patate e un po’ della loro acqua di cottura, lasciandole ammorbidire fino a che non si sfaldano.
  • Tritare ora il dragoncello e la menta e grattugiare il pecorino, aggiungendoli alla crema nella pentola con il latte o la panna. Aggiustare, se necessario, di sale.
  • Spegnere il fuoco e mixare tutto con il frullatore a immersione.
  • Aggiungere i crostini e gustare calda.

 

Curiosità: Maggio è il mese tipico delle fave, che oltre ad essere molto gustose, sia cotte che crude, hanno moltissime proprietà.

Le fave fresche contengono un’aminoacido che aiuta a migliorare la concentrazione di dopamina nel cervello. Inoltre hanno una buona quota di ferro e di vitamina C (che ne favorisce l’assorbimento), sono quindi molto utili nelle anemie. Essendo molto ricche di fibra favoriscono il buon funzionamento dell’intestino. Hanno anche proprietà diuretiche e benefiche per reni e apparato urinario.

 

SECONDO-CONTORNO: Involtini di carne e fagiolini

 

            Ingredienti (per 4 persone):

            4 fette di manzo

16 fette di pancetta

vino bianco

200 gr. di parmigiano

16 fagiolini

Aglio, alloro, rosmarino e sale

 

Preparazione:

  • Bollire i fagiolini in acqua salata.
  • Stendere le fette di carne e, una volta coperte con la pellicola trasparente o con la carta da forno, batterle con un batticarne.
  • Fare un battuto con il rosmarino e mezzo spicchio di aglio e spalmarlo uniformemente sulle fette di carne.
  • Tagliare a cubetti il parmigiano e mettere i cubetti al centro di ogni fetta di carne distribuendoli per la lunghezza della fetta . Aggiungere 4 fagiolini per ogni fetta di carne ed arrotolare, avvolgendo ogni involtino in 4 fette di pancetta. Fermare ogni involtino con dello spago.
  • Adagiare gli involtini in una padella e cuocere con un rametto di rosmarino e 1 foglia di alloro, senza aggiungere olio e burro, ma lasciando cuocere nel grasso che sarà liberato dalla pancetta. Dopo un paio di minuti sfumare con il vino bianco.
  • Servire e gustare caldi.

 

DOLCE: La torta di Nespole

 

Ingredienti:

500 grammi di nespole fresche

250 gramma di farina integrale

150 grammi di zucchero di canna o miele biologico

140 grammi di burro (oppure olio extravergine)

3 uova fresche

100 ml di latte

1 bustina di lievito

1 bustina di vanillina

 

Preparazione:

  • Lavare le nespole e tenerne da parte 5. Tagliare il resto a pezzetti, privandole della buccia e dei semi.
  • Una volta che il burro è a temperatura ambiente, lavorarlo amalgamandolo con lo zucchero.
  • Aggiungere le uova e montare con una frusta elettrica. Senza formare grumi aggiungere la farina, la vanillina, il latte e le nespole a pezzetti. Per ultimo, il lievito.
  • Preparare il caramello: sciogliere 80g di zucchero di canna con 20g di burro in un pentolino.
  • Foderare la tortiera con la carta forno precedentemente bagnata e strizzata e stendere sulla carta forno il caramello.
  • Adagiare ora le nespole tenute da parte: a pezzetti o a fettine.
  • Aggiungere l’impasto e cuocere in forno a 180° per 50 minuti.
  • Una volta sfornata, capovolgerla subito su un piatto e rimuovere la carta forno.

 

Curiosità: Le nespole hanno la proprietà di essere antinfiammatorie e diuretiche; aiutano a regolare la funzionalità intestinale e quella epatica e sono un blando antipiretico.

I frutti maturi hanno inoltre proprietà lassative mentre quelli non maturi al contrario sono astringenti e sono quindi utili in caso di diarrea.

Contengono inoltre le vitamine A, B, C e sono ricche di fibre.