Barbara Mannucci (Lega): “Il successo di Salvini”

Barbara Mannucci (Lega): il commento al risultato delle elezioni. “Il successo di Salvini”

0
426

Dato il risultato delle elezioni politiche del 4 Marzo, ti aspettavi la destra come prima coalizione eletta e il M5S primo partito?

Analizzando il risultato elettorale si è visto che il centro destra è andato molto bene al nord Italia fino al centro e poi c’è stato un exploit del M5S al sud. Il nostro programma prevede maggiore sicurezza, sostegno alle imprese, Flat Tax. Il programma dei Cinque Stelle, invece, prevede il reddito di cittadinanza per esempio,   quindi sostegno a chi non lavora e a chi neanche lo cerca. È abbastanza indicativo che una coalizione che promuove la riduzione delle tasse e vuole sostenere  l’impresa abbia vinto al Centro – Nord (l’Italia un po’ più produttiva) mentre al Centro – Sud abbia vinto chi vuole dare soldi senza incentivare nuovi posti di lavoro.

Nel VI Municipio la Lega ha avuto un grande successo elettorale. Si può parlare di un “effetto Salvini” che ha contribuito a questo risultato?

È evidente che anche nel nostro Municipio ci sia stato un “effetto Salvini” che ha travolto tutta l’Italia. Il VI Municipio, rispetto alla media romana, è stato il luogo dove la Lega ha preso più voti. La media romana è stata del 10%, a Tor Bella Monaca Salvini ha preso il 12,5%. Un dato molto forte che evidentemente testimonia come la Lega abbia saputo intercettare il malcontento popolare anche nei confronti del M5S che ormai governa da due anni il Municipio, senza dare risposte  e senza migliorare la qualità della vita dei cittadini. Tor Bella Monaca, ma tutto il Municipio, è un disastro di sporcizia, buche, di poca sicurezza. È evidente che il voto di protesta in questa zona si sia spostato su Salvini che tra l’altro è anche venuto a Tor Bella Monaca a rendersi conto con i suoi occhi.

Ci può raccontare brevemente cosa è successo, cosa avete visto quando Salvini è venuto a Tor Bella Monaca?

Inizialmente abbiamo fatto un incontro con il personale dell’ATAC. Il personale dell’ATAC ha richiesto fortemente un incontro con Salvini, perché sono esasperati dalle condizioni lavorative. Zero sicurezza, rischiano la loro incolumità dalla mattina alla sera alla notte. Vengono aggrediti e malmenati dai clandestini che pretendono di viaggiare senza biglietto.  Salvini si è impegnato a parlare con il prefetto affinché possano avere delle dotazioni di sicurezza. Siamo poi andati a Tor Bella Monaca, nelle case popolari, nei parchi. Abbiamo incontrato tante persone che lamentavano una situazione pessima. Abbiamo incontrato una coppia italiana che vive con il proprio cane in  macchina, anche sotto la neve, perché la loro casa popolare è andata a fuoco e nessuno si era preoccupato di prelevarli per metterli in un’altra casa. Noi abbiamo chiamato i nostri consiglieri municipali, come Nicola Franco (Fratelli D’Italia), che si sta occupando di questa situazione. Avevano già fatto interrogazioni all’assessore ma non si è visto nulla. Questi sono i Cinque Stelle. Il nulla.

Il “voto di protesta” verso la Lega in questo territorio si può spiegare perché Salvini è stato più incisivo su questi temi che riguardano i cittadini?

La campagna elettorale di Salvini è stata  incentrata sulla sicurezza e il sostegno alle famiglie. Tor Bella Monaca ha sicuramente il  problema della sicurezza, del non controllo del territorio. Anche le forze dell’ordine sono davvero poche rispetto alla vastità del VI Municipio e fanno un lavoro straordinario. Ricordiamoci sempre che a causa di un emendamento dei  Cinque Stelle è stato abolito il reato di clandestinità.

In merito alla formazione di Governo, il presidente Mattarella dovrà dare l’incarico al partito che ha preso più voti o alla coalizione che ha più preferenze. Cosa pensa che succederà? Potrebbero esserci alleanze tra Lega e M5S?

Se Mattarella vuole rispettare il volere del popolo, dovrebbe dare l’incarico di formare il Governo alla coalizione di centro destra e a Matteo Salvini che guida il primo partito.  Non ci sarà nessun tipo di “inciucio” perché Salvini è stato chiaro su questo: non ci saranno né alleanze con il M5S né tantomeno con la sinistra.

Lei si è candidata al collegio uninominale 05 di Roma Torre Angela e ha preso il 32%. È arrivata seconda dietro il candidato M5S Lorenzo Fioramonti (36%). Cosa farà da domani?

In questo periodo in cui ho vissuto il territorio, ho preso davvero a cuore questa gente, i commercianti, le mamme, gli ambulanti,  i centri anziani e ho promesso che se fossi stata eletta avrei lavorato per portare Tor Bella Monaca e gli altri quartieri all’attenzione del Parlamento e  sarei tornata regolarmente per spiegare cosa fa il Parlamento. Manterrò la promessa perché non c’è bisogno di stare seduti li dentro per portare le istanze del territorio, lo farò tramite i nostri deputati e senatori.

Lavoriamo da domani per conquistare questo territorio perché questo  merita molto di più dei Cinque Stelle.